Accademia Erbe Campagnole Ospite Fuori TG

Erbe Campagnole a Sereno Variabile

Sono più di 80 le specie di Erbe Campagnole che crescono alle pendici del Monte Subasio.Le erbe campagnole da antico sostentamento, delle famiglie povere, a prelibatezze ricercate oggi, dal turismo enogastronomico.
La neonata Accademia Umbra delle Erbe Campagnole Spontanee, presieduta dal prof. Luciano Loschi ha partecipato alla trasmissione di Sereno Variabile andata in onda il giorno 5 novembre 2011.

[youtube V5q8-DgMi10]

L’importanza degli usi tradizionali e gli aspetti nutrizionali di alcune piante selvatiche commestibili

Per gentile concessione del prof.  Aldo Ranfa del Dipartimento di Biologia Applicata – Sezione di Botanica Ambientale e Applicata, Università degli Studi di Perugia, Italy, la redazione dell’ Accademia Umbra delle Erbe Campagnole Spontanee,  ha eseguito la traduzione in lingua italiana del seguente articolo pubblicato sul bollettino ufficiale della società italiana di botanica:

Biosystems – An International Journal Dealing with all Aspects of Plant Biology: Official Journal of the Societa Botanica Italiana, DOI:10.1080/11263504.2013.770805    (clicca qui per scaricare l’articolo originale)

L’importanza degli usi tradizionali e gli aspetti nutrizionali di alcune piante selvatiche commestibili nella nutrizione umana: il caso dell’Umbria (Italia centrale)
[ALDO RANFA(1), ANGELA MAURIZI(2), BRUNO ROMANO(1), & MARA BODESMO (1)] Continua a leggere

L’Accademia della cucina italiana celebra le erbe campagnole e le loro infinite proprietà

Cena ecumenica nella suggestiva cornice di San Bartolomeo.
Crugni, crispigni, rapunzoli, strigoli. Sono solo alcune delle infinite specie di erbe campagnole di cui 1’Umbria è ricca. Le loro proprietà come il loro gusto possono rendere unici i piatti della nostra cucina. Un mirabile esempio delle molte­plici possibilità offerte dal loro sapiente uso nella preparazio­ne delle pietanze è stato offerto dall’Accademia italiana della cucina. Le erbe campagnole sono state infatti il tema della “Cena ecumenica”, appuntamento annuale che si svolge in contemporanea in tutte le delegazioni italiane ed estere del1’Accademia, celebrata anche attraverso un’interessante pubblicazione intitolata “La cucina delle erbe e degli aro­mi”. L’appuntamento della delegazione di Foligno – guidata da Marcello Ronconi con la simposiarca Graziella Pascucci – si è svolta nell’incantevole cornice del convento di San Bartolomeo. Un viaggio tra sapori tanto familiari quanto sorprendenti, alla scoperta delle preziose proprietà delle er­be campagnole sapientemente illustrate dal relatore Lucia­no Loschi, presidente dell’Accademia umbra delle erbe. “Tra gli obiettivi dell’Accademia c’è quello di tutelare le tradizioni della cucina italiana ha ricordato il delegato MarcelIo Ronconi e di promuoverne il miglioramento” .

 

Vuoi mantenerti giovane e sano?: mangia erbe campagnole

Il test ORAC, acronimo di Oxygen Radicals Absorbance Capacity (Capacità di Assorbimento dei Radicali dell’Ossigeno), misura la capacità antiossidante degli alimenti contro i radicali liberi presenti nel nostro organismo. Questo test è stato messo a punto dai dottori Cao e Prior della Università di Boston e serve per misurare quanto la produzione endogena di ossido nitrico (molecola dalla forte azione ossidante in grado di aumentare notevolmente la produzione di radicali liberi) avrebbe alterato in provetta le capacità antiossidanti di alcuni alimenti. Continua a leggere